top of page

BODYWORK​​

​Il termine bodywork è utilizzato nella medicina complementare per definire ogni pratica salutistica, terapeutica o di sviluppo personale che comporti tecniche di contatto, energetiche o manipolative ad indirizzo fisico, somatico e generalmente olistico. Questo termine viene quindi utilizzato per descrivere sessioni di lavoro sul corpo in cui possono essere applicati principi o tecniche di terapia manuale, di qualsiasi genere.


Questa pratica non ha come scopo la riabilitazione ma, mette in evidenza come, il lavoro corporeo (quando ha rispetto per la struttura, la persona ed i legami mente corpo) e' di fatto un’ottima "terapia" fisica rivolta al benessere e alla salute fisica generale.


A chi è rivolto:

La pratica del bodywork è rivolta a chiunque sia curioso di indagare la relazione con l'altro ed il contatto fisico, come strumenti di benessere. è molto adatto a chi lavora con il proprio corpo, e ai professionisti della salute che lavorano nell'ambito della terapia manuale.


Nello specifico a chi è alla ricerca di strumenti per:

  • Ridurre i livelli di stress e modulare le tensioni muscolari

  • Migliorare la consapevolezza posturale

  • Comprendere meglio il proprio stato di salute, articolare e muscolare

  • Lavorare sulla difficoltà con il contatto fisico, grande tabù della societá contemporanea di oggi

  • Sviluppare competenze inerenti il contatto, la percezione e l'introspezione.

Come si lavora:

L’attività ha carattere esperenziale e pratico, si esplora il corpo tramite manipolazioni delle diverse strutture (arti inferiori,arti superiori,colonna vertebrale,cranio..) in alternanza tra i ruoli di operatore e ricevente.

  • Ricevere _questo lavoro equivale a regalarsi un momento di rilassamento e connessione, in cui diamo fiducia al nostro partner di scambio del bodywork e ci affidiamo al potere dell'autoregolazione, facilitata dal contatto fisico.

  • Dare _questo lavoro equivale a lavorare su se stessi, le proprie capacità tattili e di percezione sensibile. Attraverso la guida dell'insegnante si praticano diverse modalità per scambiare un contatto consapevole, attento e graduale.

Il necessario:

Abbigliamento sportivo, ginocchiere, una coperta o asciugamano tipo telo-mare.


75 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page